[CORTE COSTITUZIONALE] 9 MARZO 2016 – si deciderà sulla questione di legittimità costituzionale proposta dagli Avv.ti Miglio e Simonetti.


La Corte Costituzionale il 9 Marzo in camera di consiglio deciderà sulla questione di legittimità costituzionale sollevata dall’Avv. Claudio Miglio e l’Avv. Lorenzo Simonetti.

In assenza di significativi indici di spaccio, l’uso personale della sostanza stupefacente ha permesso all’Avv. Claudio Miglio e all’Avv. Lorenzo Simonetti di muovere radicali censure alla giurisprudenza costante che finora ha considerato, sempre e comunque, reato la condotta di coltivazione.

Finalmente, dopo sette anni di netta chiusura dei giudici, e nonostante l’inerzia assordante della politica, è possibile ricominciare a discutere della liceità penale della coltivazione di marijuana a scopo ricreativo e terapeutico.

L’ordinanza di rimessione alla Consulta segna una svolta storica in questo senso, se non altro per spingere le Corti a sospendere i giudizi in corso che abbiano ad oggetto una condotta di coltivazione ad uso personale in attesa che il Giudice delle Leggi si pronunci.