[APPELLO CAGLIARI] Successo alla Corte di Appello di Cagliari. STUPEFACENTI – COLTIVAZIONE – DETENZIONE


COLTIVAZIONE E DETENZIONE? NO! SOLO COLTIVAZIONE!

Imputato per il delitto di cui agli artt. 26, 27, 28 e 73, co. 1 e co. 1 – bis, D.P.R. n. 309 del 1990 per avere, senza l’autorizzazione di cui all’art. 17 del medesimo D.P.R., coltivato tre piante di cannabis indica e illecitamente detenuto oltre 1kG  di cannabis indica.

Appellante contro la sentenza del Tribunale di Oristano, all’esito di giudizio abbreviato, con la quale era stato condannato alla pena di quattro anni di reclusione e 18.000,00 Euro di multa, oltre al pagamento delle spese processuali.

Si è imposta una riduzione della pena e una riqualificazione del fatto contestato.

Qualificato il fatto, quindi, come unico delitto di coltivazione, la Corte di Appello di Cagliari riduce la pena inflitta a un anno e sei mesi di reclusione e 6.000,00 Euro di multa e si è concesso la sospensione condizionale della pena.